Area Giovani Spina Bifida Italia

Archiviomarzo 2016

… Silvia

“Credo che il Gruppo Giovani rappresenti un’ottima opportunità di scambio e condivisione tra ragazzi di ogni età, ognuno con il proprio background, il proprio vissuto, il proprio personale modo di convivere con la Spina Bifida…Ognuno con un potenziale da esprimere e coltivare, per crescere e diventare parte attiva di una realtà in costante divenire!”

Sono Silvia, una ragazza trentina di 30 anni che vorrebbe entrare a far parte del Gruppo Giovani ASBI. Penso a questa possibilità come a un’occasione per mettermi in gioco e dare il mio contributo in un contesto nuovo e dinamico.

Credo che in questo spazio si possano sviluppare nuove idee per future attività e opportunità di condivisione di esperienze tra ragazzi di ogni età, ognuno con il proprio background, il proprio vissuto e il proprio modo di convivere con la Spina Bifida.

Non ho ancora ben chiaro quale potrebbe essere il mio ruolo all’interno del Gruppo e in che modo potrei essere di supporto ad ASBI, ma credo che siano aspetti che emergeranno col tempo, confrontandosi, sperimentando e …provando!

Collaborare per il raggiungimento di obiettivi comuni è un modo per individuare ed accrescere le potenzialità di ognuno e lavorare sui propri punti deboli.

Il gruppo scout di cui ho fatto parte per anni mi ha dato la possibilità di sperimentare cosa significhi programmare attività e prendere decisioni insieme a persone con idee e caratteristiche completamente diverse tra loro, considerare le opinioni dei singoli per cercare di creare qualcosa che soddisfi le esigenze del gruppo.

Credo che tali aspetti siano particolarmente importanti all’interno di un contesto che si propone come finalità primaria la promozione dell’autonomia e lo sviluppo delle potenzialità di noi giovani con Spina Bifida.

Così vedo il “Gruppo Giovani”…come una preziosa fonte di nuove esperienze e contatti umani, crescita personale e collettiva…un’occasione da non perdere!

… Evelyne

“Non riesco ad immaginare con esattezza quali contributi potrei portare all’interno del Gruppo Giovani ASBI, ma sicuramente potrò condividere la mia capacità di vedere sempre ‘il bicchiere mezzo pieno’!  Questa mia caratteristica mi ha permesso di realizzare molto, ma ci sono ancora numerosi “lavori in corso” a cui mi sto dedicando, e non smetto mai di crederci!”

Sono Evelyne, ho 31 anni e abito in provincia di Trento.

Quando ho pensato di entrare a far parte del gruppo giovani ASBI ho colto con entusiasmo la possibilità di sperimentare una nuova esperienza .

Nella vita ho raggiunto molti obiettivi anche accompagnata da una “compagna fedele” da sempre, la Spina Bifida, che talvolta rende le cose più complicate, ma non impossibili.

Se mi interrogassi riguardo al traguardo più importante raggiunto, risulterebbe sicuramente quello della Laurea triennale in Psicologia, conseguita all’Università di Padova. Certamente per il titolo di studio, ma soprattutto perchè per raggiungerlo ho sperimentato il vivere fuori casa, lontana dalla famiglia per diversi anni, incrementando la mia autonomia, imparando a cucinare, occuparmi della casa e a organizzare la mia giornata con piena responsabilità.

Non riesco ad immaginare con esattezza quali contributi potrei portare all’interno del Gruppo Giovani ASBI, ma sicuramente potrò condividere la mia capacità di vedere sempre ‘il bicchiere mezzo pieno’! Questa mia caratteristica mi ha permesso di realizzare molto, ma ci sono ancora numerosi “lavori in corso” a cui mi sto dedicando, e non smetto mai di crederci!

Sono quindi pronta a intraprendere questo nuovo percorso, che porterà una preziosa nuova crescita per me. E farò del mio meglio per lasciare qualcosa, un pezzettino di me, a ciascuno degli altri ragazzi del gruppo, specie i più giovani, e alla grande famiglia ASBI.

… Marco

“La mia candidatura al Gruppo Giovani ASBI nasce dal desiderio di rendere più consapevoli le persone nate con Spina Bifida della grande possibilità offerta dall’associazionismo e dal nostro essere ‘Gruppo’ a partire da questa patologia.  Credo che tutti possano partecipare e collaborare in prima persona ad eventi e incontri, specialmente i ragazzi e le ragazze. Come protagonisti, e non solo da spettatori!”

 

Mi chiamo Marco, sono nato a Brescia il 3 maggio 1991.

Da più di cinque anni collaboro con il Presidente Guerrino Sacchella nell’organizzazione e nella gestione dei ‘Campi Estivi’ di AVISB (Associazione Veneta per l’Idrocefalo e la Spina Bifida), ora ASBI Veneto. Collaborazione che continua tutt’ora con passione e soddisfazione! Dal 2012 ho partecipato anche ai ‘Summer Camp’ e ‘Snow Camp’ organizzati da ASBI.

La mia candidatura al Gruppo Giovani ASBI nasce dal desiderio di rendere più consapevoli le persone nate con Spina Bifida della grande possibilità offerta dall’associazionismo e dal nostro essere ‘Gruppo’ a partire da questa patologia.

Credo che tutti possano veramente partecipare e collaborare in prima persona ad eventi e incontri, specialmente i ragazzi e le ragazze! Come protagonisti, e non solo spettatori!

Raccontando brevemente della mia vita personale lavoro come agricoltore nell’azienda di famiglia, amo la compagnia e il divertimento nel tempo libero.

Nello scorso anno sono stato eletto in qualità di consigliere nel Direttivo di ASBI Veneto e ho collaborato ad ottobre 2015 nella gestione dei partecipanti alla Conferenza Internazionale sulla Spina Bifida svoltasi a Solbiate Olona.

Sono automunito e disponibile a partecipare con costanza a tutte le prossime attività e progetti del Gruppo Giovani ASBI!